ITHEC: la conferenza sui compositi termoplastici illustra i risultati della ricerca sull’utilizzo innovativo dei PAEK

L’industria aerospaziale è destinata a continuare a trarre vantaggi dagli studi sui polimeri polieterchetoni aromatici (PAEK) che possono essere trasformati a temperature inferiori

ITHEC: la conferenza sui compositi termoplastici illustra i risultati della ricerca sull’utilizzo innovativo dei PAEK

L’industria aerospaziale è destinata a continuare a trarre vantaggi dagli studi sui polimeri polieterchetoni aromatici (PAEK) che possono essere trasformati a temperature inferiori

Soluzioni con compositi termoplastici a base di VICTREX AE™ 250  © Victrex
Soluzioni con compositi termoplastici a base di VICTREX AE™ 250 © Victrex

Come i compositi termoplastici PAEK e i processi correlati di sovra stampaggio ibrido possono aprire ad una crescente gamma di opzioni produttive per componenti aerospaziali, costituirà uno degli argomenti centrali dell’ITHEC 2018 - la quarta conferenza ed esposizione internazionale sui compositi termoplastici che si terrà dal 30 al 31 ottobre a Brema, in Germania. In tale contesto diverse società, compresa Victrex, presenteranno i risultati ottenuti sul potenziale delle soluzioni realizzate con polimeri PAEK a bassa temperatura di fusione in grado di soddisfare inedite richieste di automazione su vasta scala e di produzione di compositi in termoplastici PAEK, compresa la funzionalità ottenuta tramite il sovra stampaggio ibrido.
 

La combinazione dell’innovativo polimero VICTREX PAEK rinforzato con fibra di carbonio offre proprietà meccaniche in linea con i requisiti previsti per le applicazioni strutturali del settore aerospaziale. La conseguente soluzione VICTREX AE™ 250 a base di compositi termoplastici costituisce l’elemento centrale nelle relazioni e nelle presentazioni della prossima conferenza ITHEC e dimostra come i polimeri termoplastici  polieterechetoni (PAEK) costituiscano una fonte di innovazione continua. Quarant’anni dopo l’invenzione del polietereterchetone (PEEK) non c’è ancora niente di meglio.
 
I vantaggi produttivi del VICTREX AE 250 PAEK  
I compositi basati sui polimeri tradizionali PAEK, come il PEEK e i polimeri relativi, devono essere trasformati a temperature comprese fra 360°C-400° C. “Con una temperatura di fusione di 305° C, il nostro ultimo polimero processabile a 340°C-360°C, consente ai particolari in compositi di essere prodotti più velocemente e più economicamente aggiungendo ulteriori funzionalità tramite un rapido processo di laminazione automatizzata senza lavorazioni in autoclave, stampa a caldo e sovra stampaggio a iniezione, spiega il Dr Stuart Green, Market Technology Manager alla Victrex, nell’ambito della conferenza. Il Dott. Green presenterà il suo lavoro di ricerca illustrando come il nastro unidirezionale pre- impregnato in VICTREX AE 250 sia compatibile con una gamma di tecniche di rivestimento e consolidamento, compreso l’AFP - Automated Fibre Placement – e consolidamento in forno e pressa.
   
I partecipanti alla conferenza avranno una visione molto dinamica dell’evoluzione della tecnologia dei compositi e del vasto ambito di ricerca dei campi associati. Le altre presentazioni comprendono, ad esempio la formatura ad iniezione di ingranaggi su alberi portanti in CF-PAEK ad elevate prestazioni (Herone GmbH - Germania), la valutazione della forza di strutture sopra stampate (Fibre Institute - Germania), e lo sviluppo di sfide future di trasformazione di compositi termoplastici (TenCate Advanced Composites - Olanda).

Ulteriori informazioni su ITHEC e il programma della
Quarta conferenza ed esposizione internazionale sui compositi termoplastici 
30-31 ottobre 2018, Brema / Germania. 


Per ulteriori informazioni sui Victrex: https://www.victrex.com/en/composites

Referenze 
1) Poliarileterchetone o PAEK è il nome di una famiglia di termoplastici ad elevate prestazioni come poliariletereterchetoni o PEEK