AMPHENOL PCD SCEGLIE IL POLIMERO VICTREX™ PEEK PER SEMPLIFICARE L’INSTALLAZIONE DI UN CONNETTORE ELETTRICO DI UN AEREO

La Amphenol Pcd ha specificato il polimero VICTREX™ PEEK per un connettore ad uso aereospaziale che si dimostra leggero e ottimizzato ai fini dell’assemblaggio il che ha consentito ottenere una riduzione del 9% in peso rispetto all’omologa versione precedente.

AMPHENOL PCD SCEGLIE IL POLIMERO VICTREX™ PEEK PER SEMPLIFICARE L’INSTALLAZIONE DI UN CONNETTORE ELETTRICO DI UN AEREO

La Amphenol Pcd ha specificato il polimero VICTREX™ PEEK per un connettore ad uso aereospaziale che si dimostra leggero e ottimizzato ai fini dell’assemblaggio il che ha consentito ottenere una riduzione del 9% in peso rispetto all’omologa versione precedente.

La Amphenol Pcd ha specificato il polimero VICTREX™ PEEK per un connettore ad uso aereospaziale che si dimostra leggero e ottimizzato ai fini dell’assemblaggio il che ha consentito ottenere una riduzione del 9% in peso rispetto all’omologa versione precedente.

Questo materiale termoplastico ad elevate prestazioni ha sostituito oramai da diverse decadi materiali come l’acciaio inossidabile, il titanio e l’alluminio a bordo dei velivoli, in quanto l’industria aerospaziale chiede in misura crescente soluzioni più leggere in grado di offrire semplificazione progettuale, standardizzazione e riduzione dei costi complessivi. Tutto ciò consente agli ingegneri di ottimizzare i consumi di carburante ottenendo altresì importanti obiettivi di semplificazione produttiva per i maggiori produttori di strutture aeree.

La riduzione della tempistica necessaria per l’installazione dei componenti è uno dei punti commerciali imprescindibili per qualsiasi nuovo componente aerospaziale. “La Victrex negli anni si è dimostrata molto partecipe e utile nel fornirci il supporto tecnico necessario a diversi sviluppi applicativi. Grazie agli sforzi congiunti di entrambe le aziende, il polimero VICTREX PEEK ha contribuito a fornire ai nostri team di progetto sia la libertà di design che la flessibilità di processo in grado di semplificare e consolidare i particolari, specialmente per progetti e produzione di connettori di blocco,” ha affermato Tony Padula, Product Manager alla Amphenol Pcd. “Invece di installare separatamente diversi graffe di fissaggio, ne è stata creata una singola e in un pezzo unico, rendendo così il processo molto più semplice ed efficiente a livello di assemblaggio.”

“Con diverse centinaia di connettori elettrici a bordo di ogni aeroplano, il potenziale di risparmio carburante può diventare particolarmente significativo,” ha commentato Harald Hedderich, Aerospace Strategic Marketing Manager alla Victrex Polymer Solutions. “In tempi in cui i risparmi economici rappresentano un fattore cruciale dell’industria aerospaziale, i nostri polimeri possono contribuire a ottenere delle sostanziali riduzioni di peso grazie alle quali si ottengono risparmi di carburante e diminuzioni di emissioni di CO2.”

La Amphenol ha inoltre condotto delle prove sui polimeri VICTREX PEEK per verificarne l’affidabilità in diversi contesti aerospaziali. “Ad esempio, abbiamo testato il materiale immergendolo in un fluido idraulico a 70° C per 1000 ore e abbiamo così potuto constatarne la durata,” ha spiegato Padula. “La verifica che il polimero VICTREX PEEK poteva sopportare tali condizioni così difficili ci ha consentito di specificare il materiale.” I connettori termoplastici non solo eliminano la necessità di trattamenti anti-corrosione ma, essendo anche non conduttivi, migliorano inoltre l’integrità elettrica del contatore stesso, fattore di centrale importanza in quanto i connettori di blocco sono utilizzati per assicurare e raccogliere i cavi elettrici critici per il velivolo.

La Victrex continua a fornire supporto ai propri clienti - come ad esempio la Amphenol - salvaguardando la necessaria certezza delle forniture dei polimeri VICTREX PEEK utilizzati per i componenti e i sistemi di bordo presenti su diverse piattaforme aeree. La consegna dei prodotti secondo i tempi previsti e nella totale integrità rappresenta un fattore di estrema importanza in quanto gli OEM devono far fronte alle attuali e prossime sfide di nuove generazioni di velivoli. Oltre alle resine, la Victrex mette a disposizione altri formati di prodotto per componenti aerospaziali come ad esempio i film sottili APTIV™ e i durevoli VICTREX Pipes™. Inoltre, grazie all’affidabilità e alla facilità di processo del polimero di base, i produttori di compositi termoplastici stanno iniziando a specificare il polimero VICTREX PEEK come matrice di compositi a base di fibra di vetro e di carbonio, al fine di ottenere componenti robusti ma anche leggeri in grado di fornire proprietà meccaniche superiori rispetto a particolari stampati ad iniezione oppure in metallo.